Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21087 - pubb. 17/01/2019

Il sub-vettore può rivalersi sul committente principale anche in caso di fallimento del primo vettore

Tribunale Treviso, 12 Ottobre 2018. Est. Bagnoli.


Obbligazioni e contratti – Contratto di trasporto – Sub-vettura – Mancato pagamento del servizio – Fallimento del primo vettore e sub-committente – Azione diretta del sub-vettore – Ammissibilità



L’esercizio dell’azione diretta ex art.7-ter D.Lgs. 286 del 21/11/2005 da parte del sub-vettore deve ritenersi legittimo anche nei casi in cui il primo vettore sia sottoposto a procedura concorsuale.

L’art.7-ter prevede un regime di solidarietà tra committente e primo vettore nei confronti del sub vettore, che può agire indifferentemente nei confronti di ciascuno dei soggetti posti a monte della filiera del trasporto, con un’azione autonoma che va ad incidere sul patrimonio di un soggetto diverso da quello sottoposto a procedura concorsuale, il che consente di non ravvisare una violazione del principio della par condicio creditorum. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Anna Carnielli


Il testo integrale