Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9993 - pubb. 05/02/2014

Contratto di compravendita e prescrizione dell’azione promossa dall’acquirente

Giudice di Pace Bologna, 24 Gennaio 2014. Est. Concetta Riverso.


Compravendita – Garanzia – Termini e condizione dell’azione – Prescrizione annuale – Fattispecie compravendita carburanti.



La facoltà di domandare la risoluzione del contratto di vendita, attribuita dall’art. 1492 c.c. al compratore di una cosa affetta da vizi, ha natura di diritto potestativo, a fronte della quale la posizione del venditore è di mera soggezione; ne consegue che la prescrizione dell’azione - fissata in un anno dall’art. 1495, 3° comma, c.c. - può essere utilmente interrotta soltanto dalla proposizione di domanda giudiziale e non anche mediante atti di costituzione in mora, che debbono consistere, per il disposto dell’art. 1219, 1° comma, c.c., in una intimazione o richiesta di adempimento di un’obbligazione, previsioni che si attagliano ai diritti di credito e non anche ai diritti potestativi (nella specie l’azione era stata promossa dall’acquirente di carburanti oltre un anno dopo la compravendita). (Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Francesco Mainetti


Il testo integrale