Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 19986 - pubb. 19/06/2018

Il curatore può vendere l'azienda prima dell'approvazione del programma di liquidazione

Tribunale Reggio Emilia, 24 Maggio 2018. Est. Stanzani Maserati.


Fallimento - Liquidazione dell’attivo - Vendita dell’azienda prima dell’approvazione del programma di liquidazione



La nozione di “beni” che, ai sensi dell’articolo 104-ter, settimo comma, Legge Fallimentare, possono essere oggetto di liquidazione da parte del curatore prima dell’approvazione del programma di liquidazione deve essere interpretata estensivamente, in maniera tale da ricomprendervi anche l’azienda acquisita all’attivo fallimentare.

Ne consegue che nei casi in cui il ritardo derivante dalle tempistiche necessarie per la redazione e la conseguente approvazione del programma di liquidazione impedisca il miglior realizzo del complesso aziendale, il curatore fallimentare può farsi autorizzare dal giudice delegato, previo parere del comitato dei creditori, ad alienare l’azienda al di fuori dal programma di liquidazione. (Andrea Maria Minerva) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Andrea Maria Minerva


Il testo integrale