Diritto dei Mercati Finanziari


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1611 - pubb. 01/04/2009

Correlazione tra rischio e rendimento e adeguatezza dell'operazione

Tribunale Firenze, 08 Novembre 2008. Est. Mascagni.


Intermediazione finanziaria – Correlazione tra rischio e redditività dell’investimento – Consapevolezza dell’investitore – Fattispecie.

Intermediazione finanziaria – Negoziazione di titoli obbligazionari – Acquisto dei titoli in nome e per conto del cliente – Domanda di risoluzione del contratto – Proponibilità nei confronti dell’intermediario – Esclusione.



La correlazione fra rischio e redditività dell’investimento in strumenti finanziari è un elemento di valutazione utile al fine di valutare la concreta consapevolezza dell’investitore del reale livello di rischio relativo allo strumento negoziato (Nel caso di specie, l’elemento in questione è stato ritenuto rilevante in considerazione del fatto che l’investitore era un avvocato che aveva una esperienza per avere in precedenza effettuato operazioni in titoli azionari). (Nunzio Salice) (riproduzione riservata)

La domanda di risoluzione del contratto di compravendita di titoli obbligazionari può essere accolta nei confronti della banca solo ove questa si stata venditrice e non anche nel caso in cui abbia acquistato le obbligazioni sul mercato in nome e per conto del cliente. (Nunzio Salice) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Nunzio Salice


Il testo integrale