Deontologia


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22507 - pubb. 15/10/2019

Aumento del compenso in favore dell'avvocato che difenda una parte contro più parti

Cassazione civile, sez. II, 30 Agosto 2019, n. 21906. Pres., est. Manna.


Processo penale - Avvocato che difende una parte contro più parti - Aumento del compenso ai sensi dell'art. 3 della tariffa penale - Obbligatorietà - Esclusione - Facoltà discrezionale del giudice



L'art. 3 della tariffa penale di cui al d.m. Giustizia n. 127 del 2004 non prevede alcun obbligo, ma solo la facoltà, rimessa alla valutazione discrezionale del giudice di merito - e, perciò, insindacabile in sede di legittimità - di aumentare il compenso in favore dell'avvocato che difenda una parte contro più parti. (massima ufficiale)


Il testo integrale