Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1905 - pubb. 24/11/2009

Appello delle sentenze del GdP e irrilevanza della decisione secondo equità

Tribunale Torino, 21 Gennaio 2009. Est. Di Capua.


Procedimento civile – Sentenze del giudice di pace – Appellabilità – Criteri – Valore non superiore ad euro 1.100,00 – Decisione secondo equità – Irrilevanza.



In tema di impugnazione di sentenze del giudice di pace, in base al combinato disposto degli art. 339, comma 3, e 113, comma 2, cod. proc. civ., sono da ritenersi inappellabili (e perciò immediatamente ricorribili per Cassazione) tutte le sentenze pronunciate dal giudice di pace in controversie non eccedenti il valore di € 1.100,00=, a prescindere dal fatto che esse siano pronunciate secondo diritto o secondo equità, a tal fine dovendo considerarsi non il contenuto della decisione ma, appunto, solamente il valore della controversia, da determinarsi applicando analogicamente le norme di cui agli art. 10 e ss. cod. proc. civ. in tema di competenza. (Edoardo Di Capua) (riproduzione riservata)


Il testo integrale