Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 16173 - pubb. 15/11/2016

Modalità di deposito del reclamo ex art. 669-terdecies c.p.c; compossesso tra eredi e tutela della detenzione

Tribunale Roma, 08 Novembre 2016. Est. Frettoni.


Procedimento cautelare - Azione possessoria - Reclamo - Deposito cartaceo - Ammissibilità - Pluralità di eredi - Compossesso



È rituale e ammissibile il deposito con modalità cartacea del reclamo ai sensi dell’art. 669-terdecies c.p.c.
In caso di pluralità di eredi (o di chiamati all’eredità) il compossesso in capo a ciascuno non è escluso dalla circostanza che uno solo di essi abbia la detenzione del bene ereditario e dunque sia l’unico ad esercitare “fattualmente” il possesso; deve essere, pertanto, tutelato il compossesso degli altri eredi qualora il coerede-compossessore detentore compia atti che determinino, durevolmente, una situazione tale da impedire o restringere o rendere più gravoso il godimento spettante agli altri compossessori e quindi tale da evidenziare un possesso esclusivo ed "animo domini" su tutta la cosa ovvero che comportino l’apprensione esclusiva del bene, con mutamento dell'originario compossesso in possesso esclusivo. (Gregorio Troilo) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Gregorio Troilo


Il testo integrale