Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17176 - pubb. 05/05/2017

Efficacia della cessione di un credito di un privato nei confronti della P.A.

Cassazione civile, sez. I, 27 Ottobre 2016, n. 21747. Est. Terrusi.


Territori ex italiani - Indennizzo per beni perduti all'estero - Cessione di quote sociali - Opponibilità alla P.A. - Notificazione - Necessità - Esclusione - Fondamento - Fattispecie



L'art. 69 del r.d. n. 2440 del 1923, che richiede, per l'efficacia della cessione di un credito di un privato nei confronti della P.A., che detta cessione risulti da atto pubblico o da scrittura privata autenticata da notaio e che il relativo atto sia notificato nelle forme di legge, è norma eccezionale ed è pertanto insuscettibile di via applicazione analogica. (Nella specie, la S.C. ha confermato la sentenza di merito che aveva ritenuto documentalmente provata, senza necessità di notifica alla P.A., la cessione, da parte di un socio agli altri due, della propria quota di una società italiana in Etiopia confiscata dal governo etiope, con conseguente diritto di ciascuno dei soci cessionari ad ottenere l'indennizzo per il valore di un mezzo della società). (massima ufficiale)


Il testo integrale