Diritto Bancario


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21363 - pubb. 13/03/2019

Una volta sopravvenuto l’inadempimento, l’interesse di mora è destinato a sostituirsi a quello corrispettivo

Tribunale Bologna, 06 Marzo 2019. Est. Daniela Grossi.


Usura – Interessi moratori e corrispettivi – Cumulo – Esclusione

Usura – Nullità degli interessi moratori – Nullità – Estensione della sanzione agli interessi corrispettivi – Esclusione



Al fine di valutare l’eventuale superamento del tasso soglia usurario, non può farsi luogo al cumulo degli interessi corrispettivi e di quelli moratori, in quanto, una volta sopravvenuto l’inadempimento, l’interesse di mora è destinato a sostituirsi a quello corrispettivo. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

Nell’ipotesi in cui siano pattuiti in misura usuraria i soli interessi di mora, a questi soltanto dovrà circoscriversi la sanzione della nullità, con la conseguenza che saranno comunque dovuti gli interessi corrispettivi. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Giovambattista Fragomeni


Il testo integrale