Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23072 - pubb. 11/01/2019

Scioglimento di società in nome collettivo e responsabilità illimitata dei soci soci alla cancellazione

Cassazione civile, sez. I, 08 Agosto 2013, n. 18964. Pres. Vitrone. Est. Ceccherini.


Fallimento - Società - Scioglimento - Estinzione della società e del rapporto sociale dei singoli soci - Esclusione - Conseguenze - Fallibilità - Termine annuale per la dichiarazione di fallimento della società e dei soci in estensione - Decorrenza



Lo scioglimento di società in nome collettivo non comporta né l'estinzione della società stessa, la quale continua ad esistere, sia pure sostituendo lo scopo liquidatorio a quello lucrativo, né lo scioglimento del rapporto sociale inerente i singoli soci, i quali restano, pertanto, illimitatamente responsabili sino alla cancellazione della società dal registro delle imprese, decorrendo da tale momento il termine di un anno ex art. 10 legge fall. per la dichiarazione di fallimento in estensione dei medesimi soci, al pari della società. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale