Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23076 - pubb. 11/01/2019

Fallimento del Socio occulto e termine annuale dalla cessazione della società

Cassazione civile, sez. I, 20 Giugno 2013, n. 15488. Pres. Vitrone. Est. Ragonesi.


Socio occulto - Fallimento - Limite annuale dalla cessazione della società - Applicabilità - Esclusione - Fondamento



L'art. 10, primo comma, legge fall., il quale - a seguito delle modifiche apportate con le riforme del 2006 e del 2007 - prevede che gli imprenditori individuali e collettivi possano essere dichiarati falliti entro il termine di un anno dalla cancellazione dal registro delle imprese, così realizzando un bilanciamento di valori tra il principio dell'affidamento dei terzi tutelato dalle iscrizioni nel registro dell'imprese e quelli della certezza delle situazioni giuridiche e della tutela dell'imprenditore, non è applicabile al socio occulto, che, per sua scelta, non è iscritto nel registro delle imprese e che conseguentemente non può pretendere l'osservanza del limite annuale per la sua dichiarazione di fallimento. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale