Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 446 - pubb. 01/07/2007

Abolizione del registro dei falliti e riabilitazione

Tribunale Alba, 15 Dicembre 2006. Pres., est. Pasi.


Fallimento – Riabilitazione del fallito – Effetti della abolizione del registro dei falliti – Cancellazione del nominativo e cessazione della incapacità.



Per effetto della abrogazione dell’istituto della riabilitazione da parte del d. lgs. n. 5/2006, che ha altresì eliminato il pubblico registro dei falliti, qualora venga proposto ricorso per riabilitazione, dovrà in ogni caso ordinarsi la cancellazione del nominativo del ricorrente dal pubblico registro dei falliti ed ordinarsi la cessazione di ogni incapacità civile derivante dalla dichiarazione di fallimento. (Nel caso di specie, il fallimento del ricorrente era stato dichiarato chiuso in data 3 luglio 2006). (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione di Marco Grisotto – Centro Studi Giuridici Snarp



Massimario, l. fall. art. 50

Massimario, l. fall. art. 51


Il testo integrale