Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 8225 - pubb. 17/12/2012

Mediazione, decisione della Consulta e persistente validità della mediazione su invito del giudice

Tribunale Varese, 14 Dicembre 2012. Est. Buffone.


Mediazione delle controversie civili e commerciali, d.lgs. 28/2010 – Mediazione Obbligatoria – Declaratoria di incostituzionalità dell’art. 5 comma I d.lgs. 28/2010 – Corte cost. sentenza 272/2012 – Mediazione cd. delegata – Persistente vitalità – Sussiste – Diritto del litigante alla possibilità di sperimentare il tentativo di mediazione – Sussiste – Obbligo della mediazione e Diritto alla mediazione.



La sentenza della Corte Costituzione n. 272/2012 ha colpito solo la mediazione cd. obbligatoria ma non quella cd. delegata (su invito del giudice): l’art. 5 comma III dlgs 28/2010, infatti, è espressione del diritto del destinatario del Servizio Pubblico di Giustizia di potere sperimentare il tentativo di mediazione. Ne consegue che, espunto dall’ordinamento l’Obbligo della Mediazione, rimane comunque vivo il Diritto alla Mediazione, che trova respiro attraverso l’eventuale adesione delle parti, all’invito sottoposto dal giudice. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale