Diritto Societario e Registro Imprese


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1429 - pubb. 30/11/2008

Chiarezza del bilancio in forma abbreviata e informazioni complementari

Tribunale Treviso, 14 Novembre 2008. Est. Franca Bigi.


Società a responsabilità limitata – Redazione del bilancio – Principio di chiarezza – Rapporti tra società controllante e controllata – Bilancio in forma abbreviata – Attenuazione del principio di chiarezza e del dovere di fornire informazioni complementari.



Il principio della rilevanza autonoma, ai fini della dichiarazione di nullità, della chiarezza analitica del bilancio deve essere applicato tenendo conto del fatto che, in ipotesi di bilancio redatto in forma abbreviata, il dovere di fornire le informazioni complementari necessarie allo scopo non deve essere tale da svuotare di significato l’art. 2435 bis cod. civ. che consente appunto di redigere il bilancio con tale modalità. In ogni caso, in presenza di violazioni al principio di chiarezza, occorre tener conto che le modifiche apportate dalla riforma di cui al d. lgs. n. 6/2003 hanno chiaramente privilegiato la stabilità delle deliberazioni assembleari, con la conseguenza che delle violazioni in parola deve essere valutata l’effettiva incidenza sull’intelligibilità della situazione economico-patrimoniale della società. (Fattispecie in tema di informazioni relative ai rapporti tra controllante e controllata e di errata qualificazione di voce del patrimonio netto). (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Alberto Crivellaro


Il testo integrale