Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 19818 - pubb. 31/05/2018

Responsabilità professionale dell’avvocato per violazione del dovere di dissuasione

Tribunale Treviso, 13 Marzo 2018. Est. Daniela Ronzani.


Opposizione a decreto ingiuntivo – Revoca del decreto ingiuntivo con spese della procedura monitoria e tassa di opinamento a carico dell’avvocato – Accoglimento dell’opposizione a decreto ingiuntivo – Responsabilità professionale dell’avvocato – Violazione del dovere di dissuasione – Condanna dell’avvocato al risarcimento dei danni nei confronti dell’ex cliente



Il professionista che agisca diligentemente ha il dovere di informare, dissuadere, sollecitare il cliente, rappresentandogli tutte le questioni di fatto o diritto ostative al raggiungimento dell'obiettivo e produttive di potenziali effetti dannosi, sconsigliandolo di intraprendere o proseguire giudizi dall'esito probabilmente sfavorevole. L'onere della prova di una tale condotta incombe sul professionista, essendo peraltro insufficiente a questo fine il rilascio da parte del cliente della procura ad agire. (Feliciano Dal Bo) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Feliciano Dal Bo


Il testo integrale