Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 20880 - pubb. 04/12/2018

Conversione del pignoramento e stato di insolvenza

Tribunale Treviso, 15 Novembre 2018. Est. Petra Uliana.


Fallimento – Stato di insolvenza – Conversione del pignoramento – Effetti



L’ammissione del debitore al beneficio della conversione del pignoramento (nella specie con rateizzazione in trentasei mensilità) non elimina lo stato di insolvenza dell’impresa, trattandosi di modalità di adempimento dell’obbligazione non spontanea ed attuata con mezzi non ordinari.

[Nel caso di specie, il tribunale rilevava, inoltre, come il vincolo di solidarietà avrebbe esposto il debitore ad azioni di regresso promosse dai condebitori, anch’essi assoggettati a procedure di espropriazione individuale ad iniziativa del creditore.] (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale