Diritto Societario e Registro Imprese


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 2097 - pubb. 01/04/2010

Cessione di azienda, responsabilità degli amministratori e prova del danno

Tribunale Treviso, 29 Ottobre 2009. Est. Caterina Liberati.


Società a responsabilità limitata – Responsabilità degli amministratori – Prova del danno – Mancanza di elementi di contabilità – Liquidazione in via equitativa – Criterio della differenza tra attivo e passivo – Ammissibilità.



Quando ricorrono condizioni quali la totale mancanza di documentazione contabile relativa alla società ed alle convocazioni dell’assemblea, la mancata approvazione e deposito dei bilanci relativi a più anni ed il legale rappresentante della società abbia stipulato due contratti di cessione di azienda a prezzo irrisorio che hanno di fatto depauperato la società, è possibile ritenere provato il nesso di causalità tra la condotta degli amministratori ed altresì il danno da questi provocato per la liquidazione del quale è possibile far uso del criterio della differenza tra attivo e passivo fallimentare. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale