Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 8997 - pubb. 23/05/2013

Verifica preventiva da parte dell’istituto di credito della copertura di un assegno e obbligazioni conseguenti

Tribunale Verona, 27 Settembre 2012. Est. Lanni.


Conto corrente bancario - Verifica preventiva della “copertura” di un assegno circolare - Assunzione di obbligazione integrativa del contratto - Telefonata a operatore non identificato dell'emittente - Diligenza nell'adempimento - Esclusione.



L’istituto di credito, nel caso in cui accetti di effettuare, su richiesta di un suo correntista, una verifica preventiva sulla “copertura” di un assegno circolare, assume, ai sensi dell’art. 1176, comma 2, c.c. un’obbligazione integrativa del contratto di conto corrente, che non può ritenersi diligentemente adempiuta con la semplice telefonata rivolta ad un operatore non identificato della banca emittente. (Massimo Vaccari) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Massimo Vaccari


Il testo integrale