Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9344 - pubb. 29/07/2013

Termine per la proposizione del procedimento di opposizione al decreto di liquidazione di spese ed onorari di imputato o di parte ammessa al patrocinio a spese dello Stato

Tribunale Verona, 26 Marzo 2013. Est. Vaccari.


Termine per la proposizione del procedimento ex art. 15 del D. Lgs. 150/2011 – Mancata previsione – Applicabilità del termine previsto dall’art. 170 del D.P.R. 115/2002, riformulato dall’art. 37, comma 17 del D. Lgs. 150/2011 – Sussiste.



L’opposizione al decreto di liquidazione di spese ed onorari di imputato ammesso al patrocinio a spese dello stato va proposto, a pena di inammissibilità, nel termine di venti giorni decorrenti dalla comunicazione del provvedimento. Infatti, sebbene l’art. 15 del d. lgs. 150/2011 che disciplina tale procedimento nulla disponga al riguardo, dalle relazioni di accompagnamento e dai pareri delle commissioni parlamentari relativo al predetto testo normativo non risulta la volontà di abrogare o modificare il termine di venti giorni che era previsto dall’art. 170 D.P.R. 115/2002 e inoltre detto termine continua ad essere previsto per le opposizioni ex art. 99 d.P.R. n.115/2002 che prevede un procedimento di opposizione sovrapponibile a quello previsto in via più generale dall’art. 170. (Massimo Vaccari) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Massimo Vaccari



Il testo integrale